Servizi Diurni

Tutti i servizi diurni di riabilitazione cognitiva e sociale per persone con cerebrolesione acquisita

Servizi Residenziali

Servizi Residenziali di riabilitazione cognitiva e sociale dedicati a per persone con cerebrolesione acquisita.

Nuove Tecnologie

Da oggi la cooperativa propone approcci innovativi alla riabilitazione del paziente con cerebrolesione acquisita progettando percorsi di riabilitazione individuali mediante l’utilizzo di TABLET.

Alzheimer

I destinatari dei servizi sono persone anziane affette da malattie di Alzheimer o altra forma di demenza certificata e  caratterizzata da una documentata situazione di fragilità della rete di supporto familiare e sociale.

Progetti  

  • Test Cognitivo: sempre dopo i 65 anni !
    Test Cognitivo: sempre dopo i 65 anni !

    Una valutazione sulle funzioni cognitive. Indispensabile per prevenire le malattie neurodegenerative. Per informazioni: c.maggio@cooperativaprogettazione.it

    Ausili per la disabilità cognitiva
    Ausili per la disabilità cognitiva

    Ausili per la disabilità cognitiva:presso i Centri riabilitativi di Progettazione si utilizza tutta la tecnologia possibile per supportare le attività e le azioni di persone con handicap cognitivi/comportamentali, con procedure consolidate e azioni sperimentali che supportano la...

    AllenApp
    AllenApp

    Ausili informatici e Riabilitazione ecologica per persone con grave cerebropatia acquisita.

    AbitAzione
    AbitAzione

    Progetto AbitAzione: nuovi alloggi destinati all'housing sociale.

  • E-commerce Solidale
    E-commerce Solidale

    E-Commerce solidale e reinserimento lavorativo della persona con cerebrolesione acquisita.

    Adesso dove?
    Adesso dove?

    Adesso dove? Laboratori ergoterapici e percorsi di reinserimento lavorativo per persone con cerebrolesione acquisita.

BLOG  

Buon Natale e Sereno 2022

Buon Natale e Sereno 2022

Anche quest’anno la Cooperativa Progettazione e gli operatori tutti, augurano un Buon Natale ed un Sereno 2022. A tutti coloro...

Sanzioni e collocamento obbligatorio in azienda: aggiornamenti della Legge.

Sanzioni e collocamento obbligatorio in azienda: aggiornamenti della Legge.

Sanzioni e collocamento obbligatorio. Il nuovo decreto stabilisce le misure e le sanzioni a carico del datore di lavoro rispetto ai nuovi obblighi di legge. A fissare le nuove misure è il decreto firmato dal ministro del Lavoro, che per la terza volta aggiorna le sanzioni (l’ultimo adeguamento risale a dicembre 2010). Il nuovo importo del contributo decorrerà dal 1° gennaio 2022.

FAMIGLIE E MINORI: LA RIFORMA DEL PROCESSO CIVILE E NUOVE DISPOSIZIONI DELL’ART. 403

FAMIGLIE E MINORI: LA RIFORMA DEL PROCESSO CIVILE E NUOVE DISPOSIZIONI DELL’ART. 403

FAMIGLIE E MINORI: LA RIFORMA DEL PROCESSO CIVILE E NUOVE DISPOSIZIONI DELL’ART. 403 - Webinar 12 gennaio 2022 ore 14:00-17:00 Il corso è rivolto ad assistenti sociali, psicologi, educatori e responsabili di comunità inoltre a dirigenti ed amministratori locali che hanno una responsabilità elevata in queste decisioni. La riforma del processo civile e dei procedimenti in materia di famiglia e minori, disegno di legge delega già approvata dal Senato e ora all’esame della Camera (ddl atto camera n.3289) troverà una formulazione compiuta con i successivi decreti legislativi attuativi, ma prevede alcune norme immediatamente precettive, applicabili subito dopo la sua approvazione.

22° Giornata Nazionale del Trauma Cranico

22° Giornata Nazionale del Trauma Cranico

Sabato 20 Novembre, presso l’auditorium dell’“Assistenza Pubblica ODV” di Parma si è tenuta la 22° Giornata Nazionale del Trauma Cranico, dal titolo: DI CHI È IL TRAUMA CRANICO? Una serie di riflessioni sociologico/sanitarie su come l’evento trauma genera conseguenze nella vita del singolo, delle famiglie e per la comunità.

Malattie neurologiche e psichiatria. Quanto abbiamo ancora da approfondire?

Malattie neurologiche e psichiatria. Quanto abbiamo ancora da approfondire?

Malattie neurologiche e psichiatria. Molte malattie neurologiche si accompagnano a sintomi psichiatrici, molto frequentemente attinenti alla sfera dell’affettività e dell’umore. Per spiegare questa associazione sono state avanzate diverse teorie che chiamano in causa una possibile comune disfunzione neurotrasmettitoriale, serotoninergica, noradrenergica, glutammatergica e dopaminergica. Va continuamente sondata e sviluppata la relazione tra la cognitività e i sintomi psichiatrici nel paziente depresso/ansioso. Obiettivo è migliorare la qualità della vita, soprattutto quando la depressione o l’ansia si presentano nell’ambito di una più complessa patologia neurologica.

Disfagia e inclusione sociale: prosegue l’impegno di ProgettAzione.

Disfagia e inclusione sociale: prosegue l’impegno di ProgettAzione.

ProgettAzione per l’inclusione sociale delle persone disfagiche. Prosegue l’impegno dell’équipe riabilitative della cooperativa Progettazione sul tema della disfagia. Interventi, supporti ed approfondimenti di tipo sociale, sanitario e riabilitativo.

Disfagia logopedia lesioni cerebrali da trauma.

Disfagia logopedia lesioni cerebrali da trauma.

Disfagia, logopedia, lesioni cerebrali da trauma. Con la logopedia è possibile fornire informazioni e strategie al paziente e alle persone che gli stanno vicino. Serve a mantenere un allenamento in riferimento alle competenze linguistiche, articolatorie e oro-deglutitorie e, laddove possibile, a stimolarne il recupero.

Una sontuosa ricetta per disfagici: mousse di tonno ricca.

Una sontuosa ricetta per disfagici: mousse di tonno ricca.

Una sontuosa ricetta per disfagici: mousse di tonno ricca. Dal RICETTARIO DIVERSAMENTE SOLIDO. Ricette adatte a persone affette da disfagia (e non solo) A cura di Claudia Malaguzzi – Dysphagia Foods https://www.facebook.com/dysphagiafoods/ https://www.traumacranico.net/disfagia/ Scarica il Ricettario

Conferenza Nazionale di Consenso: appuntamento obbligato per Associazioni dei familiari che assistono persone in coma, stato vegetativo, minima coscienza e GCA

Conferenza Nazionale di Consenso: appuntamento obbligato per Associazioni dei familiari che assistono persone in coma, stato vegetativo, minima coscienza e GCA

La seconda Conferenza nazionale di consenso delle associazioni che rappresentano familiari che assistono persone in coma, stato vegetativo, minima coscienza e GCA: il convegno sotto forma di webinar, si tiene quest’anno attraverso la piattaforma zoom. Per la partecipazione sarà a disposizione il link sul sito della cooperativa e delle Associazioni partecipanti.

Associazione ATRACTO:  prosegue nel progetto dedicato ai familiari delle persone con esiti da cerebrolesione acquisita.

Associazione ATRACTO: prosegue nel progetto dedicato ai familiari delle persone con esiti da cerebrolesione acquisita.

Associazione ATRACTO: un progetto dedicato ai familiari di persone con esiti da grave cerebrolesione acquisita. Il 13 OTTOBRE 2021 segnaliamo l'intervento della dottoressa Claudia Maggio sul tema: il reinserimento sociale e lavorativo. Il progetto nasce con l’obiettivo di supportare i familiari attraverso una corretta informazione rispetto le tematiche maggiormente rilevanti emergono in seguito a una lesione cerebrale: il percorso di cura, gli aspetti burocratici, il recupero della coscienza, il ruolo della famiglia, l’alimentazione e reinserimento socio lavorativo, Un progetto formativo per facilitare la conoscenza dei percorsi pubblici e privati presenti sul territorio. Partecipate !!!!!

Lesioni Cerebrali e Logopedia: due realtà affini.

Lesioni Cerebrali e Logopedia: due realtà affini.

Lesioni Cerebrali e Logopedia: due realtà affini. Un approfondimento su “Bergamo Salute” che riportiamo integralmente: https://www.bgsalute.it/vetrina-salute/3663-il-mondo-delle-gca-gravi-cerebrolesioni-acquisite-e-la-logopedia-due-realta-affini

Sindrome della capanna: un intervento della Dott.ssa Claudia Maggio su “Bergamo salute”.

Sindrome della capanna: un intervento della Dott.ssa Claudia Maggio su “Bergamo salute”.

Un articolo su “Bergamo salute”, con un intervento della dottoressa Claudia Maggio sul tema dell’isolamento sociale. Alcune persone dopo un lungo isolamento obbligato si chiudono al mondo esterno e le mura della casa diventano l’estensione delle proprie angosce. Non si tratta di un disturbo mentale, ma si collega a un lungo periodo di ritiro forzato (a volte anche connesso ad una malattia). https://www.bgsalute.it/61-2021/3641-la-sindrome-della-capanna-come-vincere-la-paura-di-uscire-di-casa

Residenzialità autonoma e cerebrolesione acquisita: l’importanza delle reti a sostegno.

Residenzialità autonoma e cerebrolesione acquisita: l’importanza delle reti a sostegno.

23 mini-appartamenti a disposizione, tutti accessibili, tutti a canoni calmierati, tutti di proprietà della Cooperativa. Sono questi gli spazi a disposizione per la Residenzialità autonoma per le GCA. Housing: ovvero la residenzialità protetta per affrontare la parte finale della filiera della riabilitazione. L’autonomia personale e sociale di chi ha subito un cerebrolesione da ictus, trauma cranico o anossia, passa, anche, da qui.

EduCare 2020, per combattere la povertà e l’esclusione. Si avvia alla fase finale il progetto: Galleria delle piccole cose.

EduCare 2020, per combattere la povertà e l’esclusione. Si avvia alla fase finale il progetto: Galleria delle piccole cose.

EduCare 2020: si avvia a conclusione il Progetto: Galleria delle piccole cose. Oggetti della quotidianità che hanno caratterizzato il recente passato. Una raccolta di oggetti della vita tra gli anni ’60 ed il 2000. Finanziamento ottenuto per combattere la povertà e l’esclusione - Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio.