Servizi Diurni

Tutti i servizi diurni di riabilitazione cognitiva e sociale per persone con cerebrolesione acquisita

Servizi Residenziali

Servizi Residenziali di riabilitazione cognitiva e sociale dedicati a per persone con cerebrolesione acquisita.

Nuove Tecnologie

Da oggi la cooperativa propone approcci innovativi alla riabilitazione del paziente con cerebrolesione acquisita progettando percorsi di riabilitazione individuali mediante l’utilizzo di TABLET.

Alzheimer

I destinatari dei servizi sono persone anziane affette da malattie di Alzheimer o altra forma di demenza certificata e  caratterizzata da una documentata situazione di fragilità della rete di supporto familiare e sociale.

Progetti  

  • Test Cognitivo: sempre dopo i 65 anni !
    Test Cognitivo: sempre dopo i 65 anni !

    Una valutazione sulle funzioni cognitive. Indispensabile per prevenire le malattie neurodegenerative. Per informazioni: c.maggio@cooperativaprogettazione.it

    Ausili per la disabilità cognitiva
    Ausili per la disabilità cognitiva

    Ausili per la disabilità cognitiva:presso i Centri riabilitativi di Progettazione si utilizza tutta la tecnologia possibile per supportare le attività e le azioni di persone con handicap cognitivi/comportamentali, con procedure consolidate e azioni sperimentali che supportano la...

    AllenApp
    AllenApp

    Ausili informatici e Riabilitazione ecologica per persone con grave cerebropatia acquisita.

    AbitAzione
    AbitAzione

    Progetto AbitAzione: nuovi alloggi destinati all'housing sociale.

  • E-commerce Solidale
    E-commerce Solidale

    E-Commerce solidale e reinserimento lavorativo della persona con cerebrolesione acquisita.

    Adesso dove?
    Adesso dove?

    Adesso dove? Laboratori ergoterapici e percorsi di reinserimento lavorativo per persone con cerebrolesione acquisita.

BLOG  

TELERIABILITAZIONE: webinar gratuito 13.06.2024 dalle 18:00 alle 19:00

TELERIABILITAZIONE: webinar gratuito 13.06.2024 dalle 18:00 alle 19:00

TELERIABILITAZIONE: webinar gratuito 13.06.2024 dalle 18:00 alle 19:00. Riflessione sugli strumenti e la possibilità di una riabilitazione cognitiva a distanza. L’obiettivo è quello di abilitare, ripristinare o migliorare le funzioni psicofiche di persone di qualsiasi età con disabilità o disturbi, congeniti o acquisiti, transitori o permanenti, oppure a rischio di svilupparli. Verranno presentati alcuni strumenti che possono essere utilizzati come per esempio il Brainer Professional.

Il mistero del Rispetto – tra gli elementi importanti più importanti nell’ambito del lavoro sociale

Il mistero del Rispetto – tra gli elementi importanti più importanti nell’ambito del lavoro sociale

Il mistero del Rispetto – Webinar gratuito 05.06.2024 dalle 18:00 alle 19:00 - Il mondo della cura si interroga spesso su quali siano le risorse più utili a clienti e utenti per attivare il cambiamento nelle loro vite. Tra gli elementi più importanti, nell’ambito del lavoro sociale individuiamo il rispetto, quale fondamento su cui costruire relazioni dalla portata evolutiva, valido nella psicoterapia, nel lavoro di tutela o nell’incontro col disagio psichiatrico.

Laboratori per affrontare e superare sfide psicologiche e fisiche

Laboratori per affrontare e superare sfide psicologiche e fisiche

Il progetto "Disabilità allo specchio", finanziato dalla Fondazione della Comunità Bergamasca, organizza un programma di laboratori di nove mesi per individui affetti da disabilità causate da traumi o patologie cerebrali. Il programma è strutturato in tre segmenti progressivi, ciascuno mirato a migliorare la percezione personale di sé e l'immagine corporea. Le attività sono progettate per aiutare i partecipanti a analizzare e valorizzare la propria storia personale, identificare i punti di forza, e gestire l'adattamento all'identità cambiata post-trauma. L'obiettivo è sviluppare resilienza, autostima e un piano per il futuro, utilizzando tecniche di supporto psicologico e interventi basati sulla narrativa personale e gruppo terapia

Abitudine senza solitudine come prevenzione nell’anziano – Webinar gratuito il 2 maggio 2024

Abitudine senza solitudine come prevenzione nell’anziano – Webinar gratuito il 2 maggio 2024

Webinar gratuito 2 Maggio 2024 - dalle 18:00 alle 19:00, attraverso piattaforma Google Meet. Durante l’incontro vengono illustrati i rischi dell’isolamento sociale e di una precoce istituzionalizzazione e fornite indicazioni di possibili percorsi ed interventi a sostegno di un buon invecchiamento; perchè ci si accorge tardi di una situazione di fragilità

Ictus in Italia: 75% delle persone colpite sopravvive con una qualche forma di disabilità, e di questi, la metà perde l’autosufficienza

Ictus in Italia: 75% delle persone colpite sopravvive con una qualche forma di disabilità, e di questi, la metà perde l’autosufficienza

Ogni anno, ci sono circa 90.000 ricoveri dovuti all'ictus cerebrale. Il 20% di questi casi sono recidive. Tra le persone colpite, il 30% muore entro un mese dall'evento e il 50% entro il primo anno. Solo il 25% dei pazienti sopravvissuti ad un ictus guarisce completamente. Il 75% sopravvive con una qualche forma di disabilità, e di questi, la metà perde l'autosufficienza. Ma cosa succede al rientro a casa? Cosa serve e chi può accompagnare la transizione tra ospedale e abitazione?

Il senso dei no e dei divieti nell’educazione digitale – per il ciclo di incontro gratuiti: A fianco dei genitori

Il senso dei no e dei divieti nell’educazione digitale – per il ciclo di incontro gratuiti: A fianco dei genitori

Il senso dei no e dei divieti nell’educazione digitale. In particolare verranno affrontate due tematiche: l’utilizzo della strumentazione digitale e la gestione del conflitto tra genitori e figli. L’incontro del 29 Aprile sarà condotto dalla Dott.ssa Claudia Maggio, psicoterapeuta specializzata in neuropsicologia. Il Comune e il Comitato genitori di Pedrengo, in collaborazione con ProgettAzione, promuovono un ciclo di incontri rivolto ai genitori e a tutte le persone che operano con i minori e gli adolescenti.

25 Anni di ProgettAzione: “25 anni di riabilitazione su misura”

25 Anni di ProgettAzione: “25 anni di riabilitazione su misura”

“25 anni di riabilitazione su misura”: il 9 Marzo 1999, nasceva la Cooperativa ProgettAzione, con l’obiettivo dichiarato di contribuire a creare una filiera completa per favorire l’integrazione sociale di persone con lesioni cerebrali acquisite. Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questo incredibile viaggio, e che continueranno a camminare con noi verso un futuro di ulteriori successi.

PNRR: a disposizione Consulenze e Supporti per la gestione delle Azioni dell’Investimento 1.2 – Percorsi di autonomia per persone con disabilità

PNRR: a disposizione Consulenze e Supporti per la gestione delle Azioni dell’Investimento 1.2 – Percorsi di autonomia per persone con disabilità

PNRR: a disposizione Consulenze e Supporti per la gestione delle Azioni dell’Investimento 1.2 - Percorsi di autonomia per persone con disabilità. Un’Equipe di specialisti di ProgettAzione in grado di supportare gli Enti gestori nella gestione delle Azioni del PNRR. L'obiettivo, è offrire a persone con disabilità opportunità e strumenti utili per raggiungere una piena autonomia personale, affrontando con i supporti necessari e determinazione le sfide quotidiane.

Cosa fare al rientro a casa dopo un ictus

Cosa fare al rientro a casa dopo un ictus

Il reinserimento sociale rappresenta un caposaldo nei percorsi di riabilitazione post-ictus, essendo un elemento chiave che influisce non solo sulla qualità della vita del paziente ma anche sul suo recupero globale. L'ictus, infatti, può avere impatti devastanti non solo a livello fisico, ma anche psicologico e sociale, limitando le capacità di interazione dell'individuo con la sua comunità e il suo ambiente abituale

Settimana del cervello 2024: prendersi cura “sempre“ del  cervello con un ciclo di webinar gratuiti

Settimana del cervello 2024: prendersi cura “sempre“ del cervello con un ciclo di webinar gratuiti

E’ ormai noto che il quadro demografico del nostro Paese è rappresentato da un aumento dell'età media di vita, associato ad un significativo rallentamento delle nuove nascite. Se tutto questo da una parte ci offre l'idea di poter vivere più a lungo, dobbiamo però considerare che diviene importante prenderci cura non solo del nostro corpo, ma anche della nostra mente.

Strutture post-ospedaliere accreditate per il dopo l’ospedale.

Strutture post-ospedaliere accreditate per il dopo l’ospedale.

Strutture post-ospedaliere accreditate per il dopo l’ospedale: è essenziale riconoscere che la strada al rientro sociale è unica, personalizzata e diversa da persona a persona. La riabilitazione post ospedaliera appropriata, il supporto emotivo e l'attenzione alla massimizzazione delle capacità funzionali dell'individuo possono tutti contribuire a un ritorno sociale più positivo ea una migliore qualità della vita dopo una lesione cerebrale.

“La ricostruzione del Sé e della propria immagine corporea: la disabilità allo specchio” Laboratori per il superamento di sfide psicologiche e fisiche.

“La ricostruzione del Sé e della propria immagine corporea: la disabilità allo specchio” Laboratori per il superamento di sfide psicologiche e fisiche.

La nuova iniziativa riguarda la realizzazione di un percorso sperimentale finalizzato a migliorare la percezione di Sé e dell’immagine corporea in persone con disabilità, dovuta a traumi o malattie cerebrali. “Guardarsi allo specchio”: per favorire la ricostruzione della propria storia personale, per individuarne gli specifici punti di forza, per rafforzare la propria sfera emotivo e psicologica.

Recupero dopo un ictus o una lesione cerebrale: quanto è possibile?

Recupero dopo un ictus o una lesione cerebrale: quanto è possibile?

Recupero dopo un ictus o una lesione cerebrale: quanto è possibile? Molto! Ma sono necessari interventi personalizzati realizzati da Equipe specifiche e costantemente in contatto con i servizi sanitari che hanno seguito la riabilitazione ospedaliera. Perché possono essere frequenti momenti di ansia e di depressione, soprattutto se il paziente non riesce o non può reinserirsi nella vita lavorativa o scolastica precedente. Difficoltà cognitive e impedimenti fisici. Recuperare dopo un ictus è possibile presso i Centri post ospedalieri della Cooperativa Progettazione sedi di Milano, Bergamo, Pedrengo e Serina.

Disabilità cognitiva congenita e acquisita: strade diverse per la riabilitazione

Disabilità cognitiva congenita e acquisita: strade diverse per la riabilitazione

Disabilità cognitiva congenita e acquisita: la riabilitazione cognitiva per soggetti con disabilità presenti dalla nascita (disabilità congenite) e per soggetti con disabilità dovute a ictus (disabilità acquisite) differiscono principalmente negli obiettivi, nei metodi e nelle considerazioni neurologiche sottostanti. È importante definire strategie specifiche per risultati attesi che possono variare notevolmente in base alla natura della disabilità e alle circostanze individuali.

Settimana del cervello 2024

Settimana del cervello 2024

Settimana del cervello 2024. La campagna annuale della Brain Awareness Week: dal 11 al 17 marzo! In questa settimana si fondono gli sforzi di università, ospedali, gruppi di difesa dei pazienti, associazioni di categoria, agenzie governative, organizzazioni di servizio e scuole, per una celebrazione del cervello delle persone di tutte le età. ProgettAzione, come partner della Brain Awareness Week, prosegue l'attività di informazione e di condivisione delle meraviglie del cervello e dell'impatto che la cura e l’allenamento del cervello ha sulla nostra vita quotidiana.