Servizi Diurni

Tutti i servizi diurni di riabilitazione cognitiva e sociale per persone con cerebrolesione acquisita

Servizi Residenziali

Servizi Residenziali di riabilitazione cognitiva e sociale dedicati a per persone con cerebrolesione acquisita.

Nuove Tecnologie

Da oggi la cooperativa propone approcci innovativi alla riabilitazione del paziente con cerebrolesione acquisita progettando percorsi di riabilitazione individuali mediante l’utilizzo di TABLET.

Alzheimer

I destinatari dei servizi sono persone anziane affette da malattie di Alzheimer o altra forma di demenza certificata e  caratterizzata da una documentata situazione di fragilità della rete di supporto familiare e sociale.

Progetti  

  • Test Cognitivo: sempre dopo i 65 anni !
    Test Cognitivo: sempre dopo i 65 anni !

    Una valutazione sulle funzioni cognitive. Indispensabile per prevenire le malattie neurodegenerative. Per informazioni: c.maggio@cooperativaprogettazione.it

    Ausili per la disabilità cognitiva
    Ausili per la disabilità cognitiva

    Ausili per la disabilità cognitiva:presso i Centri riabilitativi di Progettazione si utilizza tutta la tecnologia possibile per supportare le attività e le azioni di persone con handicap cognitivi/comportamentali, con procedure consolidate e azioni sperimentali che supportano la...

    AllenApp
    AllenApp

    Ausili informatici e Riabilitazione ecologica per persone con grave cerebropatia acquisita.

    AbitAzione
    AbitAzione

    Progetto AbitAzione: nuovi alloggi destinati all'housing sociale.

  • E-commerce Solidale
    E-commerce Solidale

    E-Commerce solidale e reinserimento lavorativo della persona con cerebrolesione acquisita.

    Adesso dove?
    Adesso dove?

    Adesso dove? Laboratori ergoterapici e percorsi di reinserimento lavorativo per persone con cerebrolesione acquisita.

BLOG  

Conferenza Nazionale di Consenso: appuntamento obbligato per Associazioni dei familiari che assistono persone in coma, stato vegetativo, minima coscienza e GCA

Conferenza Nazionale di Consenso: appuntamento obbligato per Associazioni dei familiari che assistono persone in coma, stato vegetativo, minima coscienza e GCA

La seconda Conferenza nazionale di consenso delle associazioni che rappresentano familiari che assistono persone in coma, stato vegetativo, minima coscienza e GCA: il convegno sotto forma di webinar, si tiene quest’anno attraverso la piattaforma zoom. Per la partecipazione sarà a disposizione il link sul sito della cooperativa e delle Associazioni partecipanti.

Associazione ATRACTO:  prosegue nel progetto dedicato ai familiari delle persone con esiti da cerebrolesione acquisita.

Associazione ATRACTO: prosegue nel progetto dedicato ai familiari delle persone con esiti da cerebrolesione acquisita.

Associazione ATRACTO: un progetto dedicato ai familiari di persone con esiti da grave cerebrolesione acquisita. Il 13 OTTOBRE 2021 segnaliamo l'intervento della dottoressa Claudia Maggio sul tema: il reinserimento sociale e lavorativo. Il progetto nasce con l’obiettivo di supportare i familiari attraverso una corretta informazione rispetto le tematiche maggiormente rilevanti emergono in seguito a una lesione cerebrale: il percorso di cura, gli aspetti burocratici, il recupero della coscienza, il ruolo della famiglia, l’alimentazione e reinserimento socio lavorativo, Un progetto formativo per facilitare la conoscenza dei percorsi pubblici e privati presenti sul territorio. Partecipate !!!!!

Lesioni Cerebrali e Logopedia: due realtà affini.

Lesioni Cerebrali e Logopedia: due realtà affini.

Lesioni Cerebrali e Logopedia: due realtà affini. Un approfondimento su “Bergamo Salute” che riportiamo integralmente: https://www.bgsalute.it/vetrina-salute/3663-il-mondo-delle-gca-gravi-cerebrolesioni-acquisite-e-la-logopedia-due-realta-affini

Sindrome della capanna: un intervento della Dott.ssa Claudia Maggio su “Bergamo salute”.

Sindrome della capanna: un intervento della Dott.ssa Claudia Maggio su “Bergamo salute”.

Un articolo su “Bergamo salute”, con un intervento della dottoressa Claudia Maggio sul tema dell’isolamento sociale. Alcune persone dopo un lungo isolamento obbligato si chiudono al mondo esterno e le mura della casa diventano l’estensione delle proprie angosce. Non si tratta di un disturbo mentale, ma si collega a un lungo periodo di ritiro forzato (a volte anche connesso ad una malattia). https://www.bgsalute.it/61-2021/3641-la-sindrome-della-capanna-come-vincere-la-paura-di-uscire-di-casa

Residenzialità autonoma e cerebrolesione acquisita: l’importanza delle reti a sostegno.

Residenzialità autonoma e cerebrolesione acquisita: l’importanza delle reti a sostegno.

23 mini-appartamenti a disposizione, tutti accessibili, tutti a canoni calmierati, tutti di proprietà della Cooperativa. Sono questi gli spazi a disposizione per la Residenzialità autonoma per le GCA. Housing: ovvero la residenzialità protetta per affrontare la parte finale della filiera della riabilitazione. L’autonomia personale e sociale di chi ha subito un cerebrolesione da ictus, trauma cranico o anossia, passa, anche, da qui.

EduCare 2020, per combattere la povertà e l’esclusione. Si avvia alla fase finale il progetto: Galleria delle piccole cose.

EduCare 2020, per combattere la povertà e l’esclusione. Si avvia alla fase finale il progetto: Galleria delle piccole cose.

EduCare 2020: si avvia a conclusione il Progetto: Galleria delle piccole cose. Oggetti della quotidianità che hanno caratterizzato il recente passato. Una raccolta di oggetti della vita tra gli anni ’60 ed il 2000. Finanziamento ottenuto per combattere la povertà e l’esclusione - Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio.

Disfagia: una serata di approfondimento per accrescere le competenze.

Disfagia: una serata di approfondimento per accrescere le competenze.

Disfagia: 40 partecipanti all’incontro di approfondimento sul tema, ma soprattutto su come coniugarlo con gli aspetti legati alla socialità e al cibo! Una platea composita di professionisti sociali (ASA, OSS, educatori) ma anche clinici (psicologi, dietisti, nutrizionisti, medici, infermieri) e caregiver. Non meno importante il fatto che fossero presenti anche due cuochi. Una platea che ha raccolto adesioni a livello nazionale. Scarica i contributi: https://www.formazionesocialeclinica.it/wp-content/uploads/2021/06/Diversamente-solido-Malaguzzi-1.pdf https://www.formazionesocialeclinica.it/wp-content/uploads/2021/06/Diversamente-solido-Alessio.pdf

8×1000 della Chiesa Valdese : “Ri-Esco: con nuovi progetti per il futuro”, si chiude con un grande successo il Progetto sperimentale di alloggi per percorsi di vita in autonomia, sostenuti  della Chiesa Valdese.

8×1000 della Chiesa Valdese : “Ri-Esco: con nuovi progetti per il futuro”, si chiude con un grande successo il Progetto sperimentale di alloggi per percorsi di vita in autonomia, sostenuti della Chiesa Valdese.

“Ri-Esco: con nuovi progetti per il futuro”, si chiude con un grande successo il Progetto sperimentale per la realizzazione di alloggi per percorsi di vita in autonomia, sostenuti dell’8x1000 della Chiesa Valdese. Pienamente funzionanti a Costa Serina, 7 appartamenti di residenzialità autonoma. Il progetto era partito da lontano con un solo obiettivo: le persone escono dalle Comunità residenziali Socio-Sanitarie, o da esperienze di Residenzialità Leggera per provare l’Housing assistito. Un grazie sentito alla Chiesa Valdese.

Bilancio Sociale 2020 – La fotografia di ProgettAzione in numeri

Bilancio Sociale 2020 – La fotografia di ProgettAzione in numeri

Bilancio Sociale 2020 – La fotografia di ProgettAzione in numeri e il punto della situazione dopo un anno difficile Come ogni anno, il Bilancio Sociale di ProgettAzione è l’occasione per fare il punto della situazione, e per questo 2020, l’appuntamento è oltremodo significativo e ricco di eventi che hanno coinvolto tutti noi, sia dal punto di vista personale che professionale.

Cibi e ricette diversamente solide: approfondimenti sulla disfagia-

Cibi e ricette diversamente solide: approfondimenti sulla disfagia-

Cibi e ricette diversamente solide: disfagia fra quotidianità e socialità. Uno spazio di riflessione e confronto sul tema della disfagia. Per fornire indicazioni su cibi e ricette che possono aiutare la partecipazione alla vita sociale delle persone disfagiche. Iscriviti: https://www.formazionesocialeclinica.it/portfolio/diversamente-solido-disfagia-fra-quotidianita-e-socialita/ Relatori: Dott.ssa SERENA ALESSIO: logopedista presso i servizi riabilitativi di ProgettAzione CLAUDIA MALAGUZZI: studentessa in Logopedia ha pubblicato "Diversamente solido" e-book di ricette per persone disfagiche.

Telemedicina e GCA: “L’integrazione dell’assistenza di persone con GCA attraverso la telemedicina ai “Venerdì del Futuro”

Telemedicina e GCA: “L’integrazione dell’assistenza di persone con GCA attraverso la telemedicina ai “Venerdì del Futuro”

Telemedicina e GCA “L'integrazione dell'assistenza di persone con GCA” La sintesi del webinar de “I venerdì del Futuro” L’intervento di Mauro Zampolini Direttore del Dipartimento di Riabilitazione–USLUmbria2 sul tema del rapporto tra riabilitazione, assistenza e GCA attraverso la telemedicina Le slide complete sono scaricabili sul sito https://www.formazionesocialeclinica.it

Galleria delle piccole cose a Bergamo. Un progetto realizzato con il contributo del Dipartimento per le politiche della famiglia – Presidenza del Consiglio dei ministri

Galleria delle piccole cose a Bergamo. Un progetto realizzato con il contributo del Dipartimento per le politiche della famiglia – Presidenza del Consiglio dei ministri

Galleria delle piccole cose. Una raccolta con esposizione di oggetti della quotidianità che hanno caratterizzato il recente passato. “Cose “ raccolte nelle nostre case tra gli anni '60 ed il 2000. E’ un'iniziativa finanziata dal Dipartimento per le politiche della famiglia - Presidenza del Consiglio dei ministri realizzata in collaborazione con la Cooperativa Sociale Yellow Boat e il contributo de “Il Bello dell'Usato”.

Dopo di Noi nei Venerdì del Futuro: l’intervento di  Valentina Migliardi, avvocato dell’Associazione Traumi Parma

Dopo di Noi nei Venerdì del Futuro: l’intervento di Valentina Migliardi, avvocato dell’Associazione Traumi Parma

La sintesi del webinar sul tema: Dopo di Noi, realizzato nell’ambito de “I venerdì del Futuro” in collaborazione con la Federazione Nazionale Associazioni Trauma Cranico Scarica le slide: https://www.formazionesocialeclinica.it/wp-content/uploads/2021/05/Slide-V.-Migliardi.pdf La legge n.112 del 2016, “dopo di noi” - espressione con cui si fa riferimento al periodo di vita delle persone con disabilità gravi, successivo alla scomparsa dei genitori - nasce con lo scopo di tutelare i diritti dei disabili gravi rimasti privi del sostegno familia

Neuroscienze e Sociale: cosa sono le neuroscienze? come si collegano al sociale?

Neuroscienze e Sociale: cosa sono le neuroscienze? come si collegano al sociale?

Neuroscienze e Sociale. Il collegamento tra neuroscienze e scienze sociali, è tutto da costruire. La grande specializzazione dei neuroscienziati potrebbe beneficiare di un contatto diretto con le competenze degli operatori sociali per mettere immediatamente a disposizione gli studi e le ricerche sviluppate. Una strada tutta in salita che, per ora sembra non sia nemmeno tracciata. Ma potrebbe essere il cammino principale sul quale il “sociale” si avvia sulla strada dell’innovazione e del rinnovamento. Perché le neuroscienze rappresentano lo studio scientifico del sistema nervoso. Si tratta di un ambito al quale afferiscono l’anatomia, la biologia molecolare, la matematica, la medicina, la farmacologia , la fisiologia , la fisica, l’ingegneria e la psicologia.