Per riabilitazione e reinserimento sociale precoce, è necessario dare continuità alla riabilitazione cognitiva e lavorare all’attivazione della persona cerebrolesa. I Servizi Diurni hanno, tra l’altro, la funzione di evitare che depressione e inattività compromettano le abilita’ residue e le capacita’ recuperate e sviluppate durante il periodo di riabilitazione ospedaliera.

I Servizi Diurni sono una valida opportunità di sviluppo della motivazione e di riapproppriamento delle competenze,

I Servizi Diurni a disposizione sono:
Continuità     assistenziale

Formazione     all’autonomia

Interventi    Domiciliari

Valutazione Neuropsicologica

Riabilitazione Neuropsicologica

Supporto Psicologico

Gruppo di Auto Aiuto

Per approfondire:

http://www.cooperativaprogettazione.it/ambiti-di-intervento/riabilitazione/

http://www.cooperativaprogettazione.it/centro-riabilitativo-residenziale/

Ultime News  

Recupero dopo un ictus o una lesione cerebrale: quanto è possibile?

Recupero dopo un ictus o una lesione cerebrale: quanto è possibile?

Recupero dopo un ictus o una lesione cerebrale: quanto è possibile? Molto! Ma sono necessari interventi personalizzati realizzati da Equipe specifiche e costantemente in contatto con i servizi sanitari che hanno seguito la riabilitazione ospedaliera. Perché possono essere frequenti momenti di ansia e di depressione, soprattutto se il paziente non riesce o non può reinserirsi nella vita lavorativa o scolastica precedente. Difficoltà cognitive e impedimenti fisici. Recuperare dopo un ictus è possibile presso i Centri post ospedalieri della Cooperativa Progettazione sedi di Milano, Bergamo, Pedrengo e Serina.

Disabilità cognitiva congenita e acquisita: strade diverse per la riabilitazione

Disabilità cognitiva congenita e acquisita: strade diverse per la riabilitazione

Disabilità cognitiva congenita e acquisita: la riabilitazione cognitiva per soggetti con disabilità presenti dalla nascita (disabilità congenite) e per soggetti con disabilità dovute a ictus (disabilità acquisite) differiscono principalmente negli obiettivi, nei metodi e nelle considerazioni neurologiche sottostanti. È importante definire strategie specifiche per risultati attesi che possono variare notevolmente in base alla natura della disabilità e alle circostanze individuali.

Progetti  

Test Cognitivo: sempre dopo i 65 anni !
Test Cognitivo: sempre dopo i 65 anni !

Una valutazione sulle funzioni cognitive. Indispensabile per prevenire le malattie neurodegenerative. Per informazioni: c.maggio@cooperativaprogettazione.it

Ausili per la disabilità cognitiva
Ausili per la disabilità cognitiva

Ausili per la disabilità cognitiva:presso i Centri riabilitativi di Progettazione si utilizza tutta la tecnologia possibile per supportare le attività e le azioni di persone con handicap cognitivi/comportamentali, con procedure consolidate e azioni sperimentali che supportano la...