Persone e le loro famiglie che dopo una lesione cerebrale da ictus, trauma cranico, anossia o tumore cerebrale, hanno bisogno di aiuti e supporti per “ricominciare” e per rientrare nella “vita di tutti i giorni”.

Per muoversi nella  propria casa, per riprendere proprio lavoro, per poter incontrare gli amici di sempre, insomma per progettare una nuova vita anche con una disabilità.

I destinatari dei servizi sono persone con  Lesione Cerebrale o Grave Cerebrolesione Acquisita. Per GCA si intende un danno cerebrale acquisito di diversa natura (trauma cranio-encefalico, anossia cerebrale, emorragia/ischemia cerebrale etc.), tale da determinare una condizione di coma di durata non inferiore alle 24 ore. Questi sono i destinatari delle nostre attivita’.

Ai danni cerebrali spesso conseguono menomazioni senso-motorie, cognitive e/o comportamentali. Spesso sono permanenti e tali da comportare disabilità. 

Tutti possono accedere ai servizi di Progettazione. A qualunque stadio del percorso riabilitativo: all’uscita dall’ospedale, ma anche dopo anni dal trauma o dalla malattia.

I trattamenti riabilitativi sono personalizzati, quindi possono usufruire dei servizi, persone con lesioni di gravità lieve, medio e anche grave. Caratteristica comune, e’ che successivamente all’evento invalidante, si presentano difficoltà cognitive e/o comportamentali tali da interferire significativamente nella gestione autonoma delle attività strumentali e di base della vita quotidiana. Da qui gli interventi e i trattamenti personalizzati.

Sono escluse persone che presentano condizioni cliniche che necessitano un carico assistenziale infermieristico elevato (ad es. portatori di tracheostomia, PEG, stati vegetativi, di minima responsività ecc.).


Sono destinatari  dei Servizi anche le famiglie, i congiunti, i mariti, le mogli, i genitori e i fratelli …..  sono destinatari i servizi sociali …. sono destinatari la rete degli amici … insomma tutti coloro che possono partecipare al nuovo progetto di vita della persona.


Ecco dove:

Milano: Via Teodosio, 4 – Tel: 02 70638795 – Mob: 346 3264837 – mail:  c.maggio@cooperativaprogettazione.it

Bergamo: Via Giorgio e Guido Paglia, 26 – Tel: 035 236385 – Mob: 347 6500755 – mail: info@cooperativaprogettazione.it

Pedrengo (Bg): Via G. Battista Moroni, 6 – Tel: 035 657351 – Mob: 346 3264837 – mail: info@cooperativaprogettazione.it

Serina (Bg):  Via Europa, 20 – tel. 0345.65185 – Mob: 346 3264837 –  mail: e.milanesi@cooperativaprogettazione.it


e per saperne di piu’:

http://www.cooperativaprogettazione.it



Ultime news  

Disfagia: una serata di approfondimento per accrescere le competenze.

Disfagia: una serata di approfondimento per accrescere le competenze.

Disfagia: 40 partecipanti all’incontro di approfondimento sul tema, ma soprattutto su come coniugarlo con gli aspetti legati alla socialità e al cibo! Una platea composita di professionisti sociali (ASA, OSS, educatori) ma anche clinici (psicologi, dietisti, nutrizionisti, medici, infermieri) e caregiver. Non meno importante il fatto che fossero presenti anche due cuochi. Una platea che ha raccolto adesioni a livello nazionale. Scarica i contributi: https://www.formazionesocialeclinica.it/wp-content/uploads/2021/06/Diversamente-solido-Malaguzzi-1.pdf https://www.formazionesocialeclinica.it/wp-content/uploads/2021/06/Diversamente-solido-Alessio.pdf

8×1000 della Chiesa Valdese : “Ri-Esco: con nuovi progetti per il futuro”, si chiude con un grande successo il Progetto sperimentale di alloggi per percorsi di vita in autonomia, sostenuti  della Chiesa Valdese.

8×1000 della Chiesa Valdese : “Ri-Esco: con nuovi progetti per il futuro”, si chiude con un grande successo il Progetto sperimentale di alloggi per percorsi di vita in autonomia, sostenuti della Chiesa Valdese.

“Ri-Esco: con nuovi progetti per il futuro”, si chiude con un grande successo il Progetto sperimentale per la realizzazione di alloggi per percorsi di vita in autonomia, sostenuti dell’8x1000 della Chiesa Valdese. Pienamente funzionanti a Costa Serina, 7 appartamenti di residenzialità autonoma. Il progetto era partito da lontano con un solo obiettivo: le persone escono dalle Comunità residenziali Socio-Sanitarie, o da esperienze di Residenzialità Leggera per provare l’Housing assistito. Un grazie sentito alla Chiesa Valdese.

Progetti  

  • Test Cognitivo: sempre dopo i 65 anni !
    Test Cognitivo: sempre dopo i 65 anni !

    Una valutazione sulle funzioni cognitive. Indispensabile per prevenire le malattie neurodegenerative. Per informazioni: c.maggio@cooperativaprogettazione.it

    Ausili per la disabilità cognitiva
    Ausili per la disabilità cognitiva

    Ausili per la disabilità cognitiva:presso i Centri riabilitativi di Progettazione si utilizza tutta la tecnologia possibile per supportare le attività e le azioni di persone con handicap cognitivi/comportamentali, con procedure consolidate e azioni sperimentali che supportano la...