Benvenuti sul sito della riabilitazione post Ictus e Lesione cerebrale e delle attività di reinserimento sociale

Nel percorso di riabilitazione post ictus, lesione cerebrale o trauma cranico per un tempestivo reinserimento sociale è importante agire presto, con intensità, affidandosi a soggetti esperti.

Riabilitazione post ictus, lesione cerebrale o trauma cranico in chiave sociale, sono interventi fondamentali dopo la riabilitazione sanitaria e vanno sempre realizzati in integrazione alla riabilitazione fisica e cognitiva, con l’obiettivo di favorire l’uso ed il potenziamento delle capacità residue della persona cerebrolesa. Recuperare la massima autonomia possibile dal punto di vista psicologico, relazionale ed in generale delle abilità necessarie alla vita quotidiana.

Progettazione: Impresa Sociale, Cooperativa di tipo A e B, ONLUS

La Cooperativa Progettazione è un soggetto di progettazione e gestione di iniziative volte all’integrazione sociale di persone a disabilità acquisita. Realizza interventi personalizzati in collaborazione con i servizi sociali comunali, con le Unità Ospedaliere che hanno avuto in cura la persona e con i medici di base. 
Gli interventi sono a carattere modulare nella frequenza, nel tempo e nelle attività, e si realizzano presso il Centro Diurno di Pedrengo, presso il Centro residenziali di Serina (BG), presso la sede di Milano, nel laboratorio ergo-terapico di Bergamo, a domicilio e sul territorio di riferimento.

ProgettAzione è Impresa Sociale, ONLUS e Cooperativa Sociale di tipo A e di tipo B.

Opera in un’ottica di prevenzione del disagio, di riabilitazione e reinserimento sociale, di formazione ed accrescimento delle competenze. La sede legale di ProgettAzione è a Pedrengo (Bergamo) in via Moroni 6, le sedi operative sono a Milano in Via Teodosio 4, a Bergamo in via Giorgio Paglia 26 e a Serina in via Europa 20.
La casella di posta è info@cooperativaprogettazione.it e il recapito telefonico è il 035.657351, la PEC progettazionecooperativa@pec.it
La Cooperativa è titolare di CF – P.IVA 02689050165, è iscritta al registro delle imprese R.I. 25408/1999 – R.A. 315312 – Bergamo 07/05/1999. E’ iscritta al Registro Prefettizio di Bergamo al n. 354 Sezione – Cooperazione e lavoro e al n. 120 Sezione VIII – Cooperative Sociali.

E’ iscritta inoltre:
all’Albo Regionale della Regione Lombardia delle Cooperative Sociali Sezione A – Foglio n.257 progr. 513</li>
al Registro Nazionale degli Enti e delle Associazioni che svolgono attività a favore degli immigrati. Prima sezione A/700/2011/BG</li>
La Cooperativa Progettazione aderisce a ConfCooperative – Federsolidarietà.

Visita il sito di Progettazione 

Il Consiglio di Amministrazione è formato da:

  • Alvaro Bozzolo con il ruolo di Presidente
  • Giuseppe Morosini con il ruolo di Vicepresidente
  • Cristina Carrara con il ruolo di Consigliere
  • Giovanni Faggioli con il ruolo di Consigliere
  • Eleonora Beschi con il ruolo di Consigliere

Il Revisore contabile è il Dott. Giorgio Gregis 

Ultime news  

Reinserimento lavorativo e Lesioni Cerebrali. Il Progetto pilota sviluppato con la Provincia di Bergamo e il Consorzio Mestieri Lombardia al Congresso della Società Italiana di Riabilitazione Neurologica

Reinserimento lavorativo e Lesioni Cerebrali. Il Progetto pilota sviluppato con la Provincia di Bergamo e il Consorzio Mestieri Lombardia al Congresso della Società Italiana di Riabilitazione Neurologica

Il reinserimento lavorativo di persone con Lesione Cerebrali. Il Progetto pilota sviluppato con il Consorzio Mestieri Lombardia al Congresso della Società Italiana di Riabilitazione Neurologica Il Consiglio Direttivo SIRN ha trovato di grande rilevanza il progetto pilota legato al reinserimento lavorativo di persone con GCA ed ha accettato l’abstract presentato da ProgettAzione come comunicazìone orale e pubblicazione per il XX Congresso Nazionale SIRN 2020. Il Progetto riguarda la sperimentazione di nuovi strumenti di indagine e valutazione come supporto all’inserimento lavorativo rivolto a soggetti disabili non immediatamente collocabili e svolta da un’equipe specializzata di psicologi/psicoterapeuti e neuropsicologi, oltre ad un’accurata consulenza sulla situazione sanitaria e sul quadro normativo complessivo offerta da operatori specializzati.

Diagnosi DSA per adulti: 4 campi di applicazione che ne svelano l’utilità

Diagnosi DSA per adulti: 4 campi di applicazione che ne svelano l’utilità

I disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) sono disturbi neuroevolutivi e, come tali, possono l’intero arco della vita, compresa l’età adulta. Ma cominciano ad essere riconosciuti e supportati. Attualmente, la normativa italiana stabilisce che gli Atenei forniscano agli studenti con DSA l’accoglienza, il tutorato, la mediazione con l’organizzazione didattica e il monitoraggio dell’efficacia delle prassi adottate. L’utilizzo degli strumenti compensativi è garantito tanto per le prove di ammissione quanto per gli esami accademici, previa presentazione di una certificazione valida redatta al massimo nei 3 anni precedenti. In previsione dunque di un’iscrizione universitaria è necessario aggiornare la propria certificazione DSA