282016Nov
Lavorare dopo una lesione cerebrale: non perdiamo nessuna occasione.

Lavorare dopo una lesione cerebrale: non perdiamo nessuna occasione.

Riprendere a lavorare dopo una lesione cerebrale è possibile, ma non facile. Alcuni motivi sono conosciuti: saper rispondere a richieste di produttività e flessibilità…. Essere alti, belli e con gli occhi neri. Altri sempre diversi: condizioni economiche che peggiorano e normative che si sovrappongono: nazionali, regionali, provinciali. E incentivi che ogni mese  finiscono o si modificano. O spariscono.

In queste complessità si è consolidato nel tempo un dispositivo importante: l’articolo 14 del dl 273/03.

E’ nato come risposta interessante e possibile, per le aziende che si trovano in difficoltà nell’ottemperare alla legge 68 sulle assunzioni obbligatorie.
Funziona anche per garantire lavoro a persone in situazione di svantaggio. Si affida una Commessa ad una Cooperativa di tipo B, che assume del personale svantaggiato, si fa una Convezione con la Provincia e, per 1 anno, si ritengono ottemperati gli obblighi previsti dalla Legge.

Un’occasione interessante per l’Azienda e importante per la persona inserita in cooperativa.

Per il ricollocamento al lavoro di persone che hanno dovuto chiudere il proprio precedente impiego lavorativo a causa di un incidente o di una malattia, con invalidità accerta o in attesa del riconoscimento, è un’interessante possibilità.

Per attivare una Convenzione Articolo 14 dl 273/03 con Progettazione, si procede nel seguente modo:

  • Si identificano con l’azienda attività utili che possono essere esternalizzate;
  • L’azienda assegna a Progettazione una o più commesse di lavoro della durata minima di 12 mesi in Convenzione con la Provincia;
  • Progettazione svolge per conto dell’azienda il lavoro concordato assumendo presso di sé una o più persone con disabilità, iscritti nelle Liste del Collocamento Mirato, con un contratto di lavoro dipendente;
  • I lavoratori (o il lavoratore) con disabilità assunti da Progettazione vengono computati nella quota d’obbligo dell’azienda per tutta la durata della Convenzione.

Sono azioni che presuppongono disponibilità, pazienza e fiducia reciproca. Ma funzionano e val la pena di sperimentarle.

Per informazioni: Progettazione Coop B
Dott.ssa Eleonora Beschi cell. (+39) 339/3217521 – e.beschi@cooperativaprogettazione.it

Per approfondimenti:
http://www.traumacranico.net/assunzioni-obbligatorie/
http://www.cooperativaprogettazione.it/ambiti-di-intervento/tutoraggi-in-azienda/

Lavorare dopo una lesione cerebrale

Lavorare dopo una lesione cerebrale

Share Button